fbpx

COVID – Dove si può viaggiare nel mondo?

Jess, sai se si può andare nel Regno Unito? 

Jess ho una vacanza prenotata per l’Islanda, sai qual è la situazione per i viaggiatori italiani?

Queste, ed altre simili, sono le domande che mi chiedete più spesso, quindi – dopo l’articolo “Dove si può viaggiare in Europa” (di cui trovi l’aggiornamento qui di seguito), è giunto il momento di allargare il raggio d’azione ad altri (seppur pochi) paesi nel mondo.

Dove si può viaggiare nel mondo?

COVID – Dove si può viaggiare nel mondo?

Dal primo luglio infatti, le frontiere dell’Unione Europa (e dell’Italia) sono state aperte anche a chi rientra dai seguenti paesi:

  • Algeria
  • Australia
  • Canada
  • Georgia
  • Giappone
  • Corea del Sud
  • Montenegro
  • Marocco
  • Nuova Zelanda
  • Ruanda
  • Serbia
  • Thailandia
  • Tunisia
  • Uruguay

Facciamo però un po’ di chiarezza… significa che noi italiani possiamo viaggiare verso questi paesi? Ahimè, NO.

Nonostante la riapertura delle frontiere infatti, chi arriva in Italia da questi paesi è ancora soggetto a quarantena obbligatoria di 14 giorni, fino al 14 luglio.

Restano inoltre vietati i viaggi di piacere/turismo (quindi non essenziali) per i cittadini italiani verso tali paesi – e tutto il resto del mondo ad eccezion fatta per UE e area Schengen – sempre fino al 14 luglio (tale data potrebbe protrarsi).


Si può viaggiare nei paesi dell’area Schengen?

Per quanto riguarda i paesi che non fanno parte dell’UE, ma che fanno parte dell’area Schengen, queste sono le disposizioni vigenti per viaggiare durante il COVID:

  • Islanda: le frontiere sono aperte ai cittadini europei, ma tutti i viaggiatori in ingresso dovranno osservare una quarantena per un periodo di 14 giorni oppure sottoporsi ad un tampone (test PCR) all’arrivo, il cui risultato sarà comunicato normalmente entro 24 ore. Il test è a pagamento con un costo di 15.000 ISK (circa 100€) a carico del viaggiatore. I minori nati dopo il 2005 sono esenti dal tampone.

 

  • Norvegia: dal 15 luglio le frontiere potrebbero essere riaperte per i cittadini dell’Unione Europea. Il 10 luglio il governo renderà nota una lista di paesi ritenuti a basso rischio, per i quali verrà ripristinato l’accesso in Norvegia senza quarantena.

Chi rientra in Italia da tali paesi non sarà soggetto a quarantena.

Ingresso senza restrizioni per i cittadini italiani anche in:

  • Andorra
  • Liechtenstein
  • Principato di Monaco
  • San Marino
  • Svizzera
  • Città del Vaticano

Altro:

  • Regno Unito: le frontiere sono aperte ma chi arriva nel paese è soggetto ad autoisolamento obbligatorio di 14 giorni. Bisognerà infatti compilare un modulo online dichiarando l’indirizzo presso cui verrà svolta la quarantena. Chi invece arriva in Italia dal Regno Unito non è soggetto a quarantena.

Per quanto riguarda i paesi dell’Unione Europea ci sono stati alcuni aggiornamenti rispetto all’articolo che ho pubblicato il 25 giugno – li trovi scritti in rosso (questi paesi avevano le frontiere chiuse per gli italiani ed ora sono aperte!)

COVID – Dove si può viaggiare in Europa: paesi senza restrizioni per i cittadini in arrivo dall’Italia

  • Austria
  • Belgio
  • Bulgaria
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Estonia
  • Francia
  • Germania
  • Lettonia
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Slovacchia
  • Slovenia
  • Spagna
  • Svezia
  • Svizzera
  • Ungheria

Paesi con alcune limitazioni all’ingresso:

Cipro: obbligo di effettuare un test PCR nel paese di origine, 72 ore prima dell’arrivo.

Croazia: i viaggiatori sono tenuti ad annunciare la loro visita compilando il modulo sul seguente sito https://entercroatia.mup.hr  e fornire la prova dell’alloggio.

Finlandia: libero ingresso per i viaggiatori italiani dal 13 luglio.

Grecia: all’arrivo (o prima di imbarcare) tutti i passeggeri dovranno compilare un modulo che sarà disponibile online o via app, fornendo anche i propri contatti in Grecia. Sono previsti test a campione sui passeggeri in arrivo. In caso di positività al test è previsto un periodo di quarantena di quattordici giorni in un hotel indicato dalle Autorità greche.

Irlanda: quarantena obbligatoria di 14 giorni e obbligo di compilazione di questo modulo modulo COVID-19 Passenger Locator.


COVID – Mappa interattiva situazione viaggi nel mondo

Per sapere qual è la situazione viaggi in tutto il mondo, puoi controllare questa mappa interattiva, pubblicata dalla IATA, l’Associazione Internazionale del Trasporto Aereo.

MAPPA INTERATTIVA


Se invece ancora non te la senti di andare all’estero, ma hai (giustamente) voglia di partire, questi sono i viaggi di gruppo che ho in programma nel nostro splendido paese!

In bici sul Delta del Po

Non esitare a contattarmi via email (info@cheviaggitifai.it) o sui social per saperne di più!

icona-instagramChe viaggi ti fai? TiktokIcona_bottone_Facebook

Questo articolo è aggiornato alle 19:00 del 6 luglio ed è soltanto a scopo informativo. Vista la situazione senza precedenti in cui ci troviamo e la repentinità con cui possono cambiare le condizioni di ogni paese a livello mondiale causa COVID-19, prima di prenotare o intraprendere qualsiasi viaggio fuori dall’Italia consulta il sito della Farnesina www.viaggiaresicuri.it

Lascia il tuo commento
(354 visite)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.