fbpx

Un volo che dura il tempo di un caffè

Bar Aereo Thailandia

Photo by 331 Station

Wanderlust.

Quella che, tradotta in italiano, è la pura e semplice “voglia di viaggiare”, da qualche anno in psicologia è considerata una vera e propria sindrome.

La sindrome di Wanderlust o Malattia del viaggiatore.

Chi ne soffre – e a giudicare dalla quantità di profili “travel” su Instagram siamo davvero in tanti – non riesce a fare a meno di viaggiare (quasi) continuamente.

Ma non è questo ciò di cui voglio parlare oggi, bensì una geniale idea sviluppata in Thailandia per sopperire al mancato soddisfacimento di questo bisogno.

Un bisogno, quello di viaggiare, che nel 2020 non sta trovando molto sfogo.

Quindi, data l’attuale limitazione – e in alcuni casi impossibilità – di effettuare viaggi in aereo, in Thailandia sono nati i “Plane Cafés”.

Aereo bar in Thailandia – 331 Station

331 Station - Aereo bar in Thailandia

A bordo dell’aereo-bar 331 Station, Pattaya – Photo by 331 Station

Sulle coste di Pattaya, dove già era operativo il bar “Coffe War”, a giugno è stato piazzato un aereo commerciale dismesso, riconvertito a caffetteria.

Basta un pizzico di capacità di immedesimazione, evitare di guardare fuori dal finestrino, e il gioco è fatto.

L’aereo è stato ribattezzato 331 Station e c’è la possibilità di visitare persino la cabina di pilotaggio.

L’aereo ristorante di Thai Airways

Ristorante Thai Airways Bangkok

Nuovo ristorante aperto a Bangkok da Thai Airways – Photo by AFP

Pochi giorni fa l’idea è stata proposta anche a Bangkok, nella sede di Thai Airways, dove non c’è un vero e proprio aereo ma un ristorante arredato a tema, dove il caffè o il pranzo è servito da hostess della compagnia aerea di bandiera vestite di tutto punto.

Non sarà come essere in volo… però diciamocelo, riprovare la sensazione che si prova in aereo è una vera figata.

Io ritrovo la pace dei sensi non appena l’hostess mi chiede gentilmente di allacciare le cinture.

Volare è un’esperienza che fa bene al cuore, perché sai che alla fine di tutte quelle ore con le gambe in cancrena, il sedere quadrato e la forma del finestrino stampata sulla guancia ti aspetta l’inizio di una nuova avventura.

Scherzi a parte, salire in aereo a me piace un sacco e se potessi farlo anche solo per un caffè – che berrei a prescindere, ma in un bar anonimo come tutti gli altri – andrei di corsa a bordo di un Boeing.

Aereo-Ristorante di Thai Airways, Bangkok

Cameriere/hostess del nuovo aereo-ristorante di Thai Airways, Bangkok – Photo by Business Traveller

Se anche tu sei un tripper, ti aspetto sui social e sulla newsletter per i prossimi aggiornamenti di Che viaggi ti fai? 😊

icona-instagramChe viaggi ti fai? TiktokIcona_bottone_Facebook

Lascia il tuo commento
(116 visite)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.